fbpx
STORIE DI SUCCESSO

Alfio Bardolla: “La povertà è uno stato mentale”

Questa rubrica di “Storie di successo” è stata pensata principalmente per un motivo: ISPIRARTI.
Ognuna di queste storie può lasciarti qualcosa, sta a te coglierne il senso più profondo per trovare la tua personale chiave di volta.

Oggi ti parliamo di Alfio Bardolla, il più famoso tra i financial coach italiani, che ha trasformato la sua storia in un brand di successo. 

Alfio Bardolla ci ha insegnato, oltre che modi pratici per essere liberi finanziariamente, che nulla è più importante della voglia, della costanza e della perseveranza che mettiamo nel raggiungere un obiettivo.
Che la mente è il motore più grande e che, se non si è ricchi, è perché nessuno ci ha insegnato come si fa, ad esserlo.
Proprio a questo riguardo c’è un suo libro che spiega molto bene questo concetto, lo trovi qui!

Diciamo “ci ha insegnato” perché abbiamo avuto il piacere, e la possibilità, di partecipare ai suoi corsi, di ascoltare i suoi consigli durante le consulenze e di… vivere in prima persona il più grande evento di finanza personale d’Europa: il WAKE UP CALL.
Un punto di partenza per chiunque voglia migliorare la propria vita finanziaria.

 

C’è 1 possibilità su più di 5 miliardi che una persona diventi ricca per caso. Invece 1 persona su 1.000 riesce a diventare ricca grazie al suo impegno. Diventare libero finanziariamente non è una questione di fortuna o karma, è una questione di organizzazione. Se fin da subito inizi a fare piccoli passi finalizzati all’obiettivo finale, ci arriverai. Pianificando ogni tua azione riuscirai ad ottimizzare tempo ed energie aumentando così la tua produttività.

 

Chi è Alfio Bardolla

Fondatore e master trainer della Alfio Bardolla Training Group S.p.A., azienda leader in Europa di formazione finanziaria personale, ha formato oltre 43.000 persone attraverso programmi audio, video, corsi dal vivo e coaching personalizzate.

La sua società conta circa 80 collaboratori ed è presente in Italia, Uk e Spagna.

La sua missione è aiutare il maggior numero possibile di persone a vivere appieno la propria vita, attraverso una gestione consapevole delle finanze personali.

Tutto questo per formare persone che non dicano più: “ma che sfortuna! È colpa della crisi, del governo, dello stato, dei competitor e degli altri“, ma che dicano “non so di chi sia la colpa e non mi interessa, ma è mia responsabilità fare qualcosa.

Chi era Alfio Bardolla prima del successo

È lui il primo a dirlo in diverse interviste: “non sono sempre stato ricco e cambiare la mia situazione finanziaria ha cambiato totalmente la mia vita.”

È nato e cresciuto in una piccola cittadina di montagna, Chiavenna, in una famiglia modesta, da mamma casalinga e papà capostazione.

Ho vissuto davanti a persone più ricche di me, il che, potrai immaginare, ha provocato in me negli anni, un certo senso di frustrazione.

Insomma, Alfio Bardolla vedeva persone permettersi cose che lui poteva solo immaginare.
E quante volte hai provato anche tu la stessa sensazione?

Per potersi permettere la retta universitaria mise in piedi la sua prima impresa, in ambito informatico, ed ebbe fin da subito ottimi risultati.
A rovinare l’atmosfera però arrivò “la poca esperienza” e, la casa dei suoi genitori, che all’epoca aveva dato in garanzia per la sua azienda, venne pignorata.

È lì che si accorse di quanto il sistema lo stesse schiacciando e che avrebbe dovuto fare qualcosa, al più presto, per riprendere in mano la sua vita, e la sua casa.

Fu quella la spinta che lo aiutò pian pian a riemergere: la consapevolezza che sei tu il padrone della tua vita, il fantasma delle tue scelte sbagliate, il motivo per cui le cose non funzionano come vorresti. SEI TU.

Qui cominciò lo studio sul funzionamento delle aste immobiliari e trovò un accordo con le banche.
E sempre in questa circostanza capì di non voler un tipo di ricchezza legata al solo lavoro, perché quest’ultima sarebbe dipesa da troppi, troppi fattori, che spesso non si possono calcolare (ti dice niente la situazione in cui stiamo vivendo ora?).

Si convinse del fatto che non c’era alcun motivo per cui non potesse diventare ricco e cominciò a trovare le prime risposte da chi ricco, già ci era.
Come è finita lo sappiamo tutti: con 30 aziende in attivo, operanti in diversi settori in Italia e all’estero, ha raggiunto un patrimonio stimato di 40 milioni di dollari.

 

Cosa puoi prendere da questa storia:

  1. IL TUO PASSATO NON HA NIENTE A CHE VEDERE CON IL TUO FUTURO;
  2. PUOI DIVENTARE QUELLO CHE VUOI
  3. LA POVERTÀ È UNO STATO MENTALE
  4. SE FALLISCI, NON SEI UN FALLITO

 

Oggi Alfio Bardolla trasmette e insegna ciò che ha imparato negli anni.
Il suo scopo è quello di dare alle persone fiducia nel proprio futuro e quelle risposte che avrebbe tanto voluto ricevere lui, quando era in difficoltà.
E questo, come ben sai, è uno dei più grandi poteri su cui puntiamo: il potere della condivisione.

Ti ricordiamo che manca meno di un mese all’evento di finanza personale più grande d’Europa, creato da Alfio Bardolla.
Noi ci saremo, e tu? Scrivici qui per avere maggiori info!

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un commento, e grazie per essere arrivato fin qui!

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Altri articoli

Pet influencer: come lavorare con il tuo animale domestico
Pink Pill

Pet influencer: come lavorare con il tuo animale domestico

In questo articolo ti parliamo di un nuovo lavoro collegato ai social network, quella dimensione virtuale che ha cambiato il nostro modo di comunicare ma soprattutto quello delle grandi aziende: il lavoro del pet influencer. Sono ancora tante le persone che sottovalutano l’impatto di alcune piattaforme nella nostra vita e non accettano l’idea che sia possibile

Leggi Tutto »
PARETO È TRA NOI: LA LEGGE DELL’80/20.
Pensiero Differente

La legge dell’80/20: maggior risultato con minor sforzo

In questo articolo ti parleremo del Principio di Pareto, famoso per la regola 80/20 che ti permetterà di aumentare l’efficienza del tuo business, del tuo tempo e delle tue relazioni. L’80% dei risultati deriva dal 20% del lavoro. Non ci credi? Sei convinto che per ottenere ottimi risultati basti lavorare ininterrottamente? A meno che tu non

Leggi Tutto »
Gianluigi Ballarani: "la morte del posto fisso vorrà dire libertà."
Storie di Successo

Gianluigi Ballarani: “la morte del posto fisso vorrà dire libertà.”

Questa rubrica di “Storie di successo” è stata pensata principalmente per un motivo: ISPIRARTI. Ognuna di queste storie può lasciarti qualcosa, sta a te coglierne il senso più profondo per trovare la tua personale chiave di volta. Oggi ti parliamo di Gianluigi Ballarani, un giovane imprenditore di 34 anni, che ha creato un sistema di generazione clienti

Leggi Tutto »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.



    Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.