BUSINESS

Business online: come trovare il prodotto vincente

In questo articolo troverai pratici consigli per trovare il prodotto vincente per il tuo business online.
Niente fronzoli, solo attività pratiche per diventare una Mucca Viola. Sai cosa intendiamo? Te lo spieghiamo bene qui.

“Vorrei vendere online, ma cosa vendo?”

“Come faccio a trovare il prodotto vincente?”

“C’è un modo per scoprire cosa preferiscono i clienti?”

La prima cosa che ti chiediamo di fare è di guardare il mondo in cui viviamo e analizzarne ogni sfumatura.
Noterai di certo che… è un mondo carico di informazioni.

E questa è, secondo noi, la prima grande sfumatura che dovrai sempre tenere a mente.
In ogni settore merceologico il numero di prodotti e di aziende che si occupano di una determinata area è superiore alla capacità di valutazione del cliente.

“Il mondo è cambiato. Le possibilità di scelta sono molto più numerose, ma il tempo a disposizione per vagliarle tutte è sempre più scarso.”

Tutto questo significa che se non hai nulla di diverso dagli altri, non verrai ricordato.
Per cui prima di cercare il prodotto vincente, cerca qualcosa che possa renderti diverso e riconoscibile.
La vendita dei prodotti, e la buona riuscita del tuo business, dipende dalla percezione che il cliente ha di te.
E il “processo” grazie a cui ti posizioni nella mente del tuo acquirente si chiama: Brand Positioning.
Questo è quello che facciamo con Pink Different: ti aiutiamo a farti ricordare. Insomma, siamo ben armati per permettere a te e a qualunque altro brand di posizionarsi in un mercato così saturo, attraverso la nostra parola chiave: DIFFERENZIATI!

Qui ti diamo consigli su come trovare un prodotto vincente da vendere online come li daremmo al nostro più caro amico e ti parliamo di (quasi tutto) quello che abbiamo fatto noi per trovarlo.

Cominciamo subito!

Partire da zero: come cercare il prodotto vincente

Un prodotto non vale l’altro, e su questo ci auguriamo di essere tutti d’accordo.
Cercare un prodotto equivale a fare un vero e proprio viaggio e questo è il motivo per cui hai bisogno di attrezzi validi e performanti.

Trovare il prodotto giusto richiede tempo, armati di pazienza (e di curiosità) e comincia il prima possibile. Qui trovi alcune informazioni utili per cominciare a lavorare nel mondo dell’e-commerce e del dropshipping. Qui invece ne trovi altre per cominciare a vendere prodotti su Amazon Fba (che come è inizio non è niente male).

Ma torniamo subito a noi: “cosa posso vendere online? E come trovo il prodotto vincente?”.

1. Conosci i problemi e le opportunità del mercato

Sai quali sono i prodotti più venduti? Probabilmente non ci hai mai fatto caso ma se ti fermi un attimo a pensare a tutti i prodotti che hai acquistato tu stesso, troverai in tutti un punto in comune: quei prodotti ti risolvono un problema.

Ecco, i prodotti che risolvono un problema e/o soddisfano un bisogno sono i più venduti.

Per capire quali problemi vogliono risolvere i clienti ti basta leggere i loro feedback, i commenti sulle piattaforme social e utilizzare programmi che ti aiutino a capire cosa la gente cerca su internet.

Per capire quali sono i prodotti più desiderati e quale opportunità può offrirti un determinato mercato di riferimento ti consigliamo questi 4 tool:

  1. Google Trends
  2. Helium 10
  3. Talkwalker 
  4. GrowthBar

Una volta terminata la ricerca e studiati i diversi tipi di mercato, siamo certi che avrai una lunga, lunghissima, lista di prodotti.
Prima di passare allo step successivo vogliamo però dirti una cosa: non affezionarti a nessuno di questi.
Non sentirti più legato a un prodotto piuttosto che a un altro.
Non sei tu il potenziale cliente e non sono i tuoi gusti che verranno presi in considerazione, per cui attieniti ai numeri, alle ricerche e soprattutto non improvvisare, non all’inizio almeno.

2. Riducia la tua lista

Ok, ti vediamo, ora hai una lunga lista di prodotti selezionati ma non sai da dove partire.

Per fare una prima scrematura ti chiediamo di rispondere a 5 domande:

  • si tratta di un prodotto facilmente acquistabile nei negozi? La risposta deve essere “no”;
  • è facile indovinare il suo prezzo? Anche in questo caso la risposta è “no”;
  • risolve un problema o soddisfa un bisogno? La risposta è: “sì”;
  • le persone possono acquistare questo prodotto senza dover fare tante ricerche? Sì, l’obiettivo è puntare su un acquisto di pancia;
  • è un prodotto sicuro? Esistono dei prodotti che sono sicuramente più delicati di altri, come gli strumenti tecnologici o anche prodotti che possono danneggiare qualcuno: creme e trucchi ad esempio, che possono causare reazione allergiche. Insomma, cerca solo prodotti super sicuri!

Hai risposto nel modo giusto a ognuna di queste domande? Ottimo!
Next stop…

3. Scegli una nicchia di mercato

Ora, guarda ancora una volta la tua lista. Ci sono prodotti che rientrano in una stessa nicchia di mercato?

Il primo vantaggio nel preferire una nicchia rispetto a chi parla alla massa è la minore concorrenza presente.
In questo tipo di mercato – di nicchia s’intende – vince la specializzazione, il prodotto mirato e diretto per una determinata tipologia di cliente.

Avviare un business di nicchia ha i suoi pro e contro.
Ma siamo all’inizio, no? E un business di nicchia è quello che ci sentiamo di consigliarti. 

Non è detto però che una volta entrato in un mercato specifico tu non possa poi inserirti in uno più ampio. Inizia dal piccolo e comprendi bene le tecniche di questo settore in continua evoluzione. Solo così sarai pronto ad affrontare qualcosa di più grande. Se vuoi approfondire l’argomento del marketing di nicchia trovi un articolo dedicato qui.

Niente gara di prezzi: non ci provare

L’errore di molti commercianti (sia di shop online che offline) è quello di fare una gara sui prezzi.
Sembra la cosa più logica ma in realtà non c’è nulla di più sbagliato.
Nessuno vorrebbe diventare “il leader del prezzo più basso” (no, nemmeno tu!), eppure spesso è la prima cosa che si fa.

“Non vendo bene il mio prodotto? Il mio competitor ha un prezzo migliore? Allora svalorizzo il mio”.
Ma no! Ma cosa dici. Non ci siamo!

Secondo te la Apple vende e funziona così tanto perché la gente ama spendere mila e mila euro per un prodotto? No, certo che no! Il fatto è che Apple non vende il prodotto. Non deve fare attenzione ai prezzi della concorrenza. L’azienda della mela vende uno status.
Nella mente dei clienti Apple è migliore di altre aziende, e di conseguenza lo diventano anche i suoi smartphone e i suoi computer. Per il cliente Apple vale tutti quei soldi.

Capisci ora qual è la differenza tra un’azienda che si posiziona in modo ottimale nella mente delle persone e una che non lo fa?

Per questo lavorare sul prezzo non può portare a risultati incredibili, anche perché, arriverà sempre qualcuno con un prezzo più basso e in quel caso il tuo guadagno quale potrebbe essere?

Questo è uno dei tanti motivi per cui alla base di un prodotto deve esserci tanto altro.
Quindi invece che pensare solo al: “cosa vendo? E come lo vendo?”.
Noi ti consigliamo di chiederti il perché.
Il cliente oggi vuole sapere questo. Non il cosa o il come bensì il perché.

Ma non vogliamo scoraggiarci, anzi, qualunque sia il prodotto scelto, in un momento come quello in cui viviamo, vendere online è un’ottima scelta! Quindi complimenti. Non sarà una passeggiata, ma ne varrà la pena, credici!
Qui trovi 5 motivi per cui ti consigliamo di aprire uno shop online.

Ricordati di trovare l’idea differenziante, un problema reale da risolvere, un bisogno da soddisfare.

Per farlo hai bisogno di posizionare il tuo brand.
Sì, è questo il primo passo. Dai vita al tuo brand con noi!

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un commento, se hai domande anche, se hai dubbi pure. E grazie per essere arrivato fin qui! 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

categoria blog pink different - business

Quì vi parleremo di BUSINESS e delle sue infinite sfaccettature.

Altri articoli

Pensiero Differente

Il kit dello smart worker: quali programmi usare?

In questo articolo troverai un elenco di strumenti, programmi e tool utili per dar vita al tuo brand e per permetterti di lavorare ovunque tu voglia. Lo chiameremo per comodità “il kit dello smart worker”, ma dietro ogni programma e alla sua corrispettiva funzionalità c’è molto, molto di più, come il team con cui collabori ad

Leggi Tutto »
Cristiano Ronaldo - Brand CR7 blog-storie di successo-pink-different_
Storie di Successo

Cristiano Ronaldo: un calciatore o un brand?

Oggi ti parliamo Cristiano Ronaldo, uno dei migliori calciatori di tutti i tempi, considerato uno tra i marcatori più produttivi nella storia del calcio. Oltre alla sua dimensione sportiva, che tutto il mondo conosce, Ronaldo ha poi una vita parallela, quella da imprenditore. “Nella mia testa sono il miglior giocatore del mondo.E lavoro sodo tutti i giorni con

Leggi Tutto »
Pensiero Differente

Perché siamo nel mondo migliore di sempre?

Alla nostra affermazione «siamo nel mondo migliore di sempre» in pochi ci credono davvero, altri ci reputano pazzi, altri ancora non provano interesse nel capirne il perché. Eppure le cose stanno proprio così: nonostante si abbia la percezione che il periodo in cui viviamo sia un periodo di declino rispetto all’epoca passata, il mondo in cui

Leggi Tutto »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.

*Cliccando su “Invia” dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.