fbpx
the PINK PILL

Meal kit delivery: se ti adatti al cambiamento, vinci

In questo articolo ti parliamo della nuova frontiera del food delivery:
il meal kit, ovvero di una confezione completa di tutti gli ingredienti necessari per ricreare in versione casalinga le ricette della tradizione e degli chef più famosi.

Continuiamo a ripetere che siamo nel mondo migliore di sempre.
E siamo certi che l’ultimo anno ci ha insegnato una cosa fondamentale: bisogna imparare a mettersi in gioco, a superare i propri limiti, a reagire, a creare meal kit

La quarantena, la chiusura dei negozi, l’impossibilità di raggiungere il ristorante preferito, ha spinto molte persone verso i servizi di consegna online. I dati parlano chiaro: il food delivery ha registrato una crescita del 19% e un valore di 716 milioni di euro.

Prendiamo ad esempio Just Eat, presente in Italia dal 2011.
L’azienda ha affermato che sono molti i nuovi clienti che si sono avvicinati al servizio durante la fase più acuta dell’emergenza. Alcuni di loro non avevano mai ordinato con il delivery prima d’ora e quasi il 60% dei ristoratori non aveva mai sentito l’esigenza di poggiarsi al loro servizio per la consegna a domicilio.
Oggi ovviamente non è più così, in molti hanno dovuto adattarsi, molti altri non hanno fatto nulla.

Quello che vogliamo dirti è che per noi una cosa è certa: VOLERE È POTERE.
Siamo nell’era della tecnologia e dell’automatizzazione, quindi ti chiediamo:
è possibile stare al passo con le esigenze del momento e gli infiniti cambiamenti?
Secondo noi sì, assolutamente sì.
Il digitale ci ha trasportato, e continuerà ancora a farlo, in un mondo nuovo, dinamico e pratico.

Siamo convinti che sapersi adattare al cambiamento e viverlo realmente, con presenza, senza subire e basta, sia una delle skill contemporanee più importanti.
Hai mai sentito parlare del principio della rana bollita, della consapevolezza che dovresti avere di…saper scegliere?
Se la tua risposta è no, abbiamo scritto un articolo a riguardo qui.

 

C’era una volta…

C’era una volta il ristorante con i tavoli ben apparecchiati, i camerieri, i sommelier e i momenti di condivisione fuori dalla porta di casa. C’era una volta il pranzo, l’aperitivo e la cena, e ognuno di questi momenti era sempre tanto atteso.

È certo che il mondo in cui viviamo cambia a vista d’occhio e che, seppur non avevamo messo in conto un tale imprevisto, oggi anche il mondo della ristorazione vive un cambiamento radicale.

Chi non è riuscito ad adattarsi è caduto, e fa molta fatica a rialzarsi.
Chi non è riuscito ad adattarsi, ha fallito.
Eppure lo diciamo sempre, un piano B dovrebbe essere messo in conto, anche se le cose sembrano andar bene.

 

Che cos’è il meal kit?

Il meal kit è in parte una rivoluzione, anche se il trend è arrivato in Italia pochi anni fa, sta diventando di certo più conosciuto (e apprezzato) in questo periodo.

Già di moda negli Stati Uniti, dove l’azienda Blue Apron ne ha fatto un business quotato in borsa, il meal kit delivery consiste in un servizio di consegna a domicilio che fa arrivare a casa un box con dentro gli ingredienti, freschi e di qualità, già dosati per l’esecuzione della ricetta.

È un’iniziativa dinamica e divertente. Una perfetta via di mezzo tra l’andare al ristorante e l’ordinare cibo già pronto.

Se ti stai chiedendo come fanno i prodotti freschi ad arrivare a casa illesi dopo un lungo viaggio, la risposta è nel contenitore isotermico.
In questo modo la carne, il pesce e i latticini possono essere trasportati tranquillamente senza danni.
Le verdure, poi, vengono confezionate in buste di plastica a basso impatto ambientale, mentre i secchi, come la pasta e il riso, trovano posto nella parte non refrigerata del box.


Quali sono i benefici di questo servizio?

I benefici sono molteplici, prima di tutto la certezza di poter risparmiare del tempo per sé e, poi, di cucinare senza troppi pensieri, perché ogni preparazione è spiegata passo passo.
Un approccio conveniente e di qualità alla cucina, che fa riscoprire il piacere di preparare un piatto originale.
E non solo, il meal kit delivery ha un occhio di riguardo anche per l’alimentazione sana e bilanciata: tutti i piatti proposti infatti rispettano in pieno i principi della dieta mediterranea.

Inoltre se sei tu a offrire questo servizio potrebbe diventare per te un business a 360°.

Potresti aprire un e-commerce, per esempio.
Potresti offrire un servizio differente e fare brand positioning.
Creare una community che ti segue.
Utilizzare i profili social per promuovere la tua attività, e a proposito di questo ti ricordiamo che oggi se non sei sui social, non esisti!

Potresti fare davvero un sacco di cose, eppure rimani lì fermo a lamentarti di tutto quello che non hai, o che hai perso… perché?

 

L’emergenza sanitaria ha messo in discussione attività lavorative e abitudini sociali consolidate:
come possiamo convivere con tutto questo?

Basta non vederla come una misura d’emergenza, ma come “una nuova normalità”.

Il lockdown non ha fatto altro che confermare la nostra teoria: il cambiamento è costante e alle volte anche repentino. C’è un’urgenza nel dover cambiare e nell’essere in grado di adattarsi a questo cambiamento.
Tu ti senti pronto a viverlo?
O vuoi davvero continuare a sopportare fino al momento in cui non sarà più sostenibile?
FA’ QUALCOSA!

 

Nessuno ci fa del male. Siamo noi che ci facciamo del male perché facciamo cattivo uso del grande potere che abbiamo, il potere di scegliere.

 

Accetta il cambiamento!
Sii consapevole del fatto che puoi scegliere, sempre.

E tu…hai mai ordinato un meal kit?

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un commento, e grazie per essere arrivato fin qui!

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Ogni VENERDÌ venerdì ci sarà la nostra “𝐏𝐈𝐋𝐋𝐎𝐋𝐀 𝐏𝐈𝐍𝐊”, all’interno di questa rubrica troverete good news raccolte dal mondo, indovinelli di logica e un po’ di quel sano umorismo, che non può proprio mancare, unito a un brillante carattere rivoluzionario. Insomma, un modo come un altro per sembrare leggeri senza esserlo mai.
The PINK PILL - Blog Pink different

Instagram

Precedente
Successivo
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



    Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.


    Social Links

    Altri articoli

    I 4 quadranti di Covey: come gestire al meglio il tuo tempo
    Pink Pill

    I 4 quadranti di Covey: come gestire al meglio il tuo tempo

    In questo articolo ti parliamo di una delle tante tecniche che esistono per migliorare la gestione del tempo: quella dei 4 quadranti di Stephen Covey. Ti servirà per il tuo business, senza dubbio, ma anche per la tua vita personale. Nell’articolo in cui abbiamo parlato della gestione del tempo (se non l’hai letto corri a recuperlarlo),

    Leggi Tutto »
    e-Residency kit: la prima residenza digitale in Estonia
    Pink Pill

    e-Residency kit: la prima residenza digitale in Estonia

    In questo articolo ti parliamo della possibilità di avere una e-Residency, cioè una residenza digitale, in Estonia. Sapevi che l’Estonia è il Paese che ha digitalizzato tutta la pubblica amministrazione? E che grazie al progetto “e-Residency” puoi prendere la residenza in Estonia senza vivere lì? “Digitalizzazione” è un po’ la parola chiave degli ultimi anni, è ciò che ha

    Leggi Tutto »
    DARIO VIGNALI, IL FOUNDER DI MARKETERS.
    Storie di Successo

    Dario Vignali, il founder di Marketers

    Questa rubrica di “Storie di successo” è stata pensata principalmente per un motivo: ISPIRARTI. Ognuna di queste storie può lasciarti qualcosa, sta a te coglierne il senso più profondo per trovare la tua personale chiave di volta. Oggi vi parliamo di Dario Vignali, il più noto esperto di Digital Marketing italiano, fondatore di Marketers, la più

    Leggi Tutto »

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Non perderti i nostri articoli.



      Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.