PENSIERO DIFFERENTE

Musica 8D

Musica 8D, hai messo le cuffie?
Negli ultimi giorni abbiamo “scoperto” questa nuova tecnologia!
La tecnologia 8D in realtà non è una novità e il suo meccanismo è tutt’altro che magico.

In questi giorni gruppi whatsapp e bacheche social sono state inondate di canzoni in 8D. Il consiglio?
Utilizzare un paio di cuffie e immergersi in un suono che passa direttamente dal cervello. Praticamente una formula magica, una nuovissima e innovativa tecnologia di registrazione? Purtroppo non è così.

La definizione 8D non ha gran senso, serve per dare un senso di ultra-spazialità all’opera ma lo spazio percepito dai sensi umani è disposto in 3 dimensioni e così il suono si sposta in esse e viene recepito dalle nostre orecchie. Tramite le vibrazioni il nostro apparato uditivo invia un segnale elettrico al cervello che elabora la modulazione rendendoci noto cosa stiamo ascoltando.

Cosa genera quindi questo effetto a 360 gradi?

Anche in questo caso parlare di 360 grandi non è del tutto giusto. Alla base di tutto c’è una modulazione sonora sulla direzione del suono, sul pan. In pratica, con un semplice effetto di auto-pan, si portano tutti i suoni da destra a sinistra (e viceversa).

Cosa dà allora la sensazione che il suono circoli? Viene in aiuto la fisica e la nostra percezione del suono…

Il nostro cervello tende a considerare i suoni acuti più in alto mentre quelli più gravi in basso. Con una giusta modulazione e un’equalizzazione del suono si ha la possibilità di enfatizzare certe frequenze nel momento in cui arrivano agli estremi di lato oppure quando sembrano passare di fronte all’ascoltatore. Le frequenze acute e gravi hanno anche il compito di far percepire il suono più vicino e più distante in modo identico a come descritto prima.

Perché allora non è considerabile un vero suono a 360 gradi?
Per quanto le canzoni in 8D cerchino di sfruttare la percezione sonora umana per dare un senso di circolarità al suono, in realtà esso si sposterà semplicemente da un lato all’altro.

Perché la musica 8D è diventata virale?
Questa tecnologia esiste già da anni ma è tornata alla ribalta in questo momento, forse grazie alla quarantena dovuta al Covid-19!?

Probabilmente lo stare in casa ha aiutato la diffusione dell’ascolto in cuffia e, di conseguenza, di questa nuova tipologia di fruizione. Con le dovute accortezze in fase di mixing citate sopra, ogni canzone al mondo potrebbe essere trasformata in 8D. Se l’interesse su questo genere di mixaggio prenderà piede non è escluso che tanti produttori potrebbero puntare su questa “nuova frontiera”, regalarci quindi nuovi ascolti in 8D!

Resta il fatto che ascoltare un brano in 8D è una figata pazzesca!
Noi andiamo ad ascoltare un pezzo, tu che fai, hai messo le cuffie?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.



    Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.