fbpx
PENSIERO DIFFERENTE

Nomadi digitali: qual è la vera rivoluzione del marketing digitale?

In questo articolo ti parliamo della differenza sostanziale che intercorre tra marketing tradizionale e marketing digitale e cosa vuol dire per noi essere “nomadi digitali”.

Negli ultimi anni il marketing digitale ha creato un’infinità di occasioni.
Tra queste, la principale, è un modo differente di esprimersi su diverse piattaforme e con strumenti del tutto nuovi, creativi ed efficaci.

Che il marketing tradizionale risultasse da tempo obsoleto e superato è chiaro a tutti, ma è anche chiaro che qualcuno questo cambiamento non l’ha recepito ed è rimasto ancorato ad un tipo di marketing tradizionale, piatto e ad oggi, poco performante.

Noi invece che della parola cambiamento ne abbiamo fatto quasi un mantra, non potevamo ignorarlo!

Ci definiamo nomadi digitali, da un bel po’, e viaggiatori alla scoperta del mondo attratti dal business e del marketing.
La verità, però, è che nessuna etichetta ci rappresenta a pieno.
Crediamo che non esistano etichette in grado di descrivere un essere umano, e che quest’ultime portino solo a limitazioni. In natura esiste solo l’infinito.

Quindi diciamo così: amiamo la vitaamiamo il nostro lavoro, ci buttiamo a capofitto in ogni progetto e siamo abituati a “sporcarci le mani”.

La cosa esilarante, che sembra quasi assurda, è che in tutto questo ci divertiamo, e mica poco!

Con questo vogliamo sottolineare che non importa dove tu sia o quali siano le tue origini, se hai una buona idea puoi renderla concreta ovunque ed è questa la vera svolta del digital marketing. Puoi essere in ogni luogo e in nessuno luogo allo stesso tempo.

 

Qual è la vera rivoluzione del digital marketing?

Se nel marketing tradizionale, detto anche marketing dell’interruzione, le aziende proponevano una comunicazione unidirezionale verso i potenziali clienti, oggi, nel digital marketing è il cliente a decidere chi e cosa seguire.

Internet ha donato la possibilità di vagliare le informazioni, approfondirle, scartarle e selezionarle.

Nel giro di pochi anni quindi il mondo del marketing è passato da una concezione passiva e statica del mercato a una visione sempre più interattiva, dinamica e in continua evoluzione.

Tutti quelli che da questi strumenti si sono creati un lavoro, si sono resi conto delle infinite potenzialità del web e hanno cominciato a far notare i risultati concreti, non chiacchiere.

Già Google aveva portato con sé un mondo del tutto nuovo, con i social poi è esploso definitivamente questo marketing “differente”.

Da un sistema tradizionale, in grado di raggiungere e di focalizzarsi solo su un pubblico ristretto, si è passati a un sistema virale che potenzialmente potrebbe coinvolgere clienti sparsi per tutto il mondo.

I social hanno trasformato il nostro modo di comunicare e quello delle aziende, hanno cambiato il rapporto con il cellulare, hanno influenzato sotto ogni punto di vista la nostra quotidianità.
E per quanto ci ostiniamo a reputare tutto questo folle e poco “umano”, la loro presenza nella nostra vita è tangibile.

Un’altra rivoluzione che ha portato il digital marketing è data dall’innovazione e dall’innovamento.
Il marketing tradizionale muore lentamente perché non è in grado di adattarsi all’evoluzione della società e alle richieste dei clienti, che hanno ricevuto nel tempo una veste del tutto nuova.

 

Perché il Digital Marketing è senza dubbio più conveniente

Nel marketing tradizionale il team si occupa di concentrare l’attenzione su strategie pubblicitarie che spesso comportano costi elevati, e non tutti possono permetterselo, soprattutto le startup (e se hai dato vita ad una startup ti consigliamo di leggere quest’articolo).

Il marketing digitale invece permette di raggiungere grandi risultati e un pubblico molto ampio di clienti e potenziali clienti con investimenti decisamente minori.

Poi ancora, grazie al digital marketing puoi quantificare il ritorno dell’investimento?
È stata una mossa giusta? Sì? Allora potrai ripeterla.

I dati non sono ottimali? Allora potrai aggiustare il tiro e monitarlo sempre.

Gli strumenti che danno vita alle tue campagne pubblicitarie come Facebook Business Manager e Google Ads, consentono di creare strategie mirate e puntuali, cosa impensabile nel mondo del marketing tradizionale.

 

Cosa vuol dire essere nomadi digitali

Il digital marketing non da solo dei vantaggi a livello economico e di mercato, ma anche a livello dell’organizzazione del lavoro. La visione fluida del mercato si accompagna, infatti, a una visione meno rigida dell’organizzazione del lavoro che trae sempre più vantaggio proprio dal processo di digitalizzazione che ha caratterizzato la nostra società negli ultimi anni.

Non è un caso, quindi, se la carriera di digital marketer sia una di quelle più ambite e apprezzate dai nomadi digitali.

Ti ricordi quando abbiamo parlato di Dario Vignali? Il digital marketer più famoso d’Italia?

Ecco, il percorso è esattamente questo.

Siamo nel 2020 (o dovremmo dire 2021?) e sì, puoi lavorare ovunque tu voglia: bastano un buon computer e una connessione internet.

E no, non è folle, non è un “lavoro poco serio”, è un lavoro fantastico.

Se pensiamo ad esempio a quanto il lavoro in smart working (dato solo perché obbligati a farlo) sia diventato ormai “un atteggiamento” quotidiano, rimaniamo un po’ stupiti!

C’è chi lo trova pesante, chi lo trova “poco umano”, chi poco produttivo.

Quello che possiamo dirti è che noi lavoriamo in smart working da sempre e non per questo siamo meno umani o empatici con i nostri collaboratori.

Se una squadra può definirsi tale lo è ovunque, dentro le mura di uno stesso edificio e fuori.
L’atteggiamento vincente di un team di lavoro che collabora a distanza è la FIDUCIA.
Per questo scegliere le “proprie persone” richiede tempo, attenzione e umanità.

 

Se:
vuoi creare la tua strategia di digital marketing;
vuoi aumentare la visibilità del tuo brand;
cercare la tua nicchia;
capire come si lancia un nuovo prodotto sul mercato, contattaci per una consulenza!

L’articolo ti è piaciuto? Lasciaci un commento, e grazie per essere arrivato fin qui!  

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Altri articoli

COME GUADAGNARE CON I VIDEOGAMES
Business

3 modi per guadagnare con i videogames

In questo articolo ti parleremo del mercato del gaming e di come sia possibile guadagnare con i videogames.   Alla domanda: “è davvero possibile ricevere denaro con i videogames?” La nostra risposta è si. Il mercato del gaming supera di gran lunga quello del cinema (42 miliardi circa) e della musica (36 miliardi circa) messi assieme.

Leggi Tutto »
Pink Different - Lettura Veloce 3x, DIVORARE CONOSCENZA
Pensiero Differente

Lettura veloce 3X, divorare conoscenza

In questo articolo ti parleremo di uno straordinario metodo per imparare a leggere più velocemente senza rinunciare a una completa ed esauriente comprensione: quello della lettura 3x. Sin dai tempi della scuola siamo soliti associare la parola apprendimento a dolore, noia e costrizione. Con piccole accortezze invece creerai una nuova associazione, l’apprendimento diventerà un piacere. Una

Leggi Tutto »
Hemp Body Car: l’auto ecologica esisteva già nel 1941
Pink Pill

Hemp Body Car: l’auto ecologica esisteva già nel 1941

Se ti dicessimo che la prima auto ecosostenibile è stata creata nel 1941? E che il suo nome è Hemp Body Car perché fatta interamente di canapa? No, non siamo matti, è successo davvero, la prima propensione verso un pianeta più protetto e rispettato arriva da molto lontano. Nel 1941 Henry Ford presentò la prima vettura costruita

Leggi Tutto »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.



Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.