fbpx
MARKETING

Il digitale per le piccole imprese: opportunità o necessità?

In questo articolo ti parliamo di quanto sia importante, soprattutto per le piccole imprese, usufruire del digitale per raggiungere quanti più clienti possibili.

Ora, una volta che hai trovato il tuo target, è bene che tu sappia che puoi trovarlo sia online sia offline. E che non sfruttare gli strumenti che il digitale mette a disposizione, per espandere i tuoi valori e i tuoi servizi, è da sciocchi.
(Si può dire sciocchi sì? Tanto non si offende nessuno!)

Bando alle ciance però, capiamo realmente in che modo il digitale può aiutare una piccola impresa.

Il contesto attuale ci porta a credere che l’essere online, in un determinato modo, si sia intensificato per via delle restrizioni e della pandemia, e questo è sicuramente accaduto. In realtà a prescindere da tutto questo l’esigenza di esprimersi e di aumentare il proprio business tramite l’online aveva cominciato già a farsi sentire a gran voce.

C’è chi però questo cambiamento non l’ha recepito ed è rimasto ancora ad un tipo di marketing tradizionale, piatto e ad oggi, poco performante.

Pensa che ogni anno il 30% delle nuove imprese fallisce mentre prova a ritagliarsi il proprio spazio nel mercato, dal 2009 (l’inizio della crisi) ad oggi sono fallite più di 120.000 imprese con una tendenza che va a crescere di anno in anno, senza contare i grandi danni che il 2020 ha portato con sé per via del COVID-19 che ha già fatto crollare molte aziende, tra queste alcune molto affermate e rinomate.
Le cause purtroppo non possono essere minimizzate solo alla crisi o al periodo storico di riferimento, la realtà è che molte aziende non sono state in grado di adeguare il proprio business ai tempi che cambiano, e che continuano a cambiare alla velocità della luce. Ed è proprio l’imprenditore che deve comprendere grazie alla continua formazione e informazione in che modo il mercato, la tecnologia e i bisogni dei consumatori cambiano e si evolvono.

Anche Pink Different è una nuova realtà.
Anche noi siamo partiti da zero.
Il digitale ci ha trasportato, e continuerà ancora a farlo, in un mondo nuovo, dinamico e pratico.

Il nostro percorso ci ha permesso di capire cosa è veramente utile e fondamentale per lanciare delle start up e “cadere in piedi”, perché amiamo osservare i cambiamenti e trarne sempre un punto di forza. Abbiamo sviluppato interi progetti così, “da zero”, abbiamo fatto tante cose buone e commesso tanti errori.
Dall’idea nasce tutto, ma è l’esecuzione ciò che conta davvero!

Con questo vogliamo dirti, cara piccola impresa, che sì anche tu puoi farti sentire da migliaia e migliaia di persone, che anche la tua attività può raggiungere livelli incredibili e che… puoi diventare quello che vuoi!

E poi, chi l’ha deciso, che una piccola attività, come un alimentare di paese, non possa crescere e farsi conoscere da quante più persone possibili, tramite l’online?

 

Mettersi in gioco fa la differenza? 

Il discorso poi torna sempre lì: mettersi in gioco fa la differenza.

Non indietreggiare mai e soprattutto non accontentarti, se operi nel mercato più competitivo del mondo trova una soluzione differenze, e se questi competitor sono multinazionali non ti far intimorire. E soprattutto, se le persone continuano a vederti come un pazzo, tu tappati le orecchie!

Ora, torniamo a noi.

Di certo ci sono settori che hanno accusato le restrizioni date dal lockdown più di altri: primi tra tutti coloro che si occupano di vendita al dettaglio, di viaggi e di ristorazione. Questi sono solo alcuni, e ovviamente sì, tanti altri settori avranno sofferto questa situazione.

E questo, a nostro parere, è il momento giusto. Non solo è strettamente necessario fare qualcosa. Mai come in questo momento è indispensabile, per le piccole imprese, la necessità di trasformare i propri modelli di business, tentando un avvicinamento al digitale, al fine di poter essere competitivi e raggiungere serenamente il futuro più prossimo (ce la faranno i nostri eroi?).

 

Cosa può fare il digitale per una piccola impresa?

  1. Ti permette di raggiungere il tuo target sia offline per tutti quei clienti che continueranno a recarsi nei punti vendita, sia online per colore che ormai comprano e usufruiscono di servizi digitali. È una questione di integrazione: unire le esperienze tradizionali a quella moderne, per acquisire maggior valore, visibilità e crescita;
  2. Ti aiuta a capire quali sono i bisogni reali dei clienti di oggi.
    La figura del “cliente” è cambiata, c’è poco fare. Ciò che serve èaccompagnare il consumatore nel viaggio verso l’acquisto, attraverso molteplici touchpoint.

Devi essere il più verticale possibile, offrire prodotto o servizi per una determinata categoria di clienti ed essere il più preciso possibile. Non puoi di certo parlare a tutti, per questo la tua comunicazione fa personalizzata e di strumenti e piattaforme per fare questo ne hai davvero tante a disposizione.

 

L’online può aiutare l’offline?

È un dato di fatto che, soprattutto vista la situazione in cui ci troviamo, 8 italiani su 10 acquistino online.

I consumatori online italiani sono circa 38 milioni, ovvero il 62% della popolazione, e si prevede che entro il 2023 raggiungeranno quota 41 milioni.

In realtà la maggior parte degli acquisti nel 2024 saranno per la maggioranza offline.

Ma il punto è: l’online non deve far sparire l’offline, no! Si devono compensare, devono collaborare ed essere coesi tra loro.

L’obiettivo di base è sempre lo stesso: vendere.
Ed entrambi questi due canali di comunicazione ci permettono di farlo.

Da qui l’importanza di organizzarsi con una strategia sia commerciale che di marketing integrata tra mondo online e offline, creando vari touchpoint nell’esperienza di acquisto del potenziale utente.

 

Cosa puoi fare per integrare l’online all’offline

E-commerce

Essere presenti con una piattaforma e-commerce, in un momento in cui gli utenti passano molto più tempo online, può essere utile per condurre l’utente alla definitiva conversione: l’acquisto. È infatti reale che la pandemia ha cambiato le nostre abitudini, dalla vita di tutti i giorni alla comunicazione.

Per questo è importante per te e per la tua azienda dare la possibilità al potenziale cliente di acquistare un tuo prodotto anche su uno store online.

Qui troverai i cinque motivi per cui dovresti assolutamente decidere di aprire un e-commerce (davvero non l’hai ancora letto?).

Smart working

Non solo e-commerce: le piccole imprese potrebbero considerare la possibilità di sfruttare a pieno le infinite potenzialità degli strumenti digitali. Basta pianificare con attenzione.
Dai tool per lo smart working fino a quelli per la gestione delle risorse umane.

Creare l’ambiente digitale della propria azienda può rivelarsi una soluzione funzionale per fronteggiare questo periodo di incertezza: la capacità di mutare velocemente una strategia, la possibilità di lavorare in remoto con i propri dipendenti, avere a disposizione una suite digitale che colleghi tutti i collaboratori coinvolti.
Strumenti, mai come in questo momento, fondamentali.

 

L’umanità è un vantaggio nelle piccole imprese

Il grande vantaggio di una piccola impresa è rappresentato dalla conoscenza del proprio target: la possibilità di fidelizzare i propri clienti, attraverso la creazione di un rapporto umano e diretto (soprattutto per le piccole imprese che operano a livello locale), resta una delle chiavi del successo.

E a proposito di rapporto umano, non è da sottovalutare quello che si instaura all’interno del team di lavoro: la conoscenza e l’esperienza condivisa di un team di una piccola impresa è senza dubbio un elemento importante, sempre ma soprattutto in un momento delicato come questo. Per le imprese di dimensioni più piccole, il fattore umano non dovrebbe essere sostituito da quello digitale.

 

Sai che il lavoro di squadra è uno dei segreti del successo aziendale?

Ve ne parliamo perché sappiamo cosa significa essere parte di un team, lavorare insieme sugli stessi obiettivi e riuscire a sentirsi in armonia nonostante ognuno si occupi di ciò che gli compete.

 

Daniele e Donato, i founder di Pink Different, parlano di umanità perché credono fortemente che dietro ogni collaboratore non ci sia solo un numero. C’è molto di più: un nome e cognome, una storia, un sogno.

 

Una piccola postilla per te:

Prima dei numeri, delle aziende e dei progetti, vengono gli uomini.

Ti lasciamo di seguito una lista di articoli che ti consigliamo di leggere per capire quanti altri strumenti puoi utilizzare per la tua strategia di marketing:

Guerriglia marketing: come fare pubblicità low-cost;

#adv, #gifted, #suppliedby: l’evoluzione della pubblicità;

Social media marketing: come creare la giusta strategia;

Landing Page: come convertire gli utenti in cliente fidelizzati;

Marketing mix: 8 P per una strategia perfetta;

Digital marketing: i 5 trend strategici più utilizzati.

 

Se vuoi aprire il tuo personale negozio online contattaci!
Ti seguiremo in ogni step: dalla creazione del sito web all’apertura del tuo shop online. 

Se invece vuoi aumentare la visibilità del tuo brand, cercare la tua nicchia, capire come si lancia un nuovo prodotto sul mercato, contattaci per una consulenza!

 

L’articolo ti piaciuto? Lasciaci un commento, e grazie per essere arrivato fin qui!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Altri articoli

Phygital: come cambierà la shopping experience nel 2021
Pink Pill

Phygital: come cambierà la shopping experience nel 2021

In questo articolo ti parliamo di un fenomeno già presente nella nostra quotidianità, che avrà una crescita esponenziale nel 2021: il phygital, ovvero un nuovo modo di usare la tecnologia per costruire un ponte tra mondo fisico e digitale. Phygital è un fenomeno? Sì. È un concetto? Anche. Sarà parte integrante della nostra vita da consumatori?

Leggi Tutto »
Olivante: come trovare l’idea differenziante
Uncategorized

Olivante: come creare un’idea differenziante

Questa rubrica di “Storie di successo” è stata pensata principalmente per un motivo: ISPIRARTI. Ognuna di queste storie può lasciarti qualcosa, sta a te coglierne il senso più profondo per trovare la tua personale chiave di volta. Oggi ti parliamo di Marco e Mario Morrone, due fratelli pugliesi che hanno creato la prima piattaforma B2B specializzata

Leggi Tutto »
Team Leader: chi c’è dietro Pink Different
Pensiero Differente

Team Leader: chi c’è dietro Pink Different

In questo articolo ti parliamo di quanto sia importante per un’azienda avere un team composto da essere umani, oltre che da professionisti. Ti parliamo di cosa significa per noi essere parte di una squadra e di chi sono gli umani dietro Pink Different. La cosa migliore che un’azienda possa fare è investire sulle risorse umane, sulla

Leggi Tutto »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.



Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.